South Division 2nd ROUND: La prima volta di Cosenza.

Arriva il primo successo del Cus Cosenza nel concentramento in terra calabrese, al termine di una giornata ricca di colpi di scena. I Thunders Salerno, a parità di vittorie, ma con una differenza punti sfavorevole, hanno difeso il primato della Division. Terzo posto per I Seagulls Softball Salerno, capaci di confermare nel gioco le sorprese della prima giornata. Nessuna vittoria ancora per i Kings Rivello, segnali incoraggianti dai ragazzi di Savino che hanno ben figurato nella partita di Baseball e dato battaglia nella gara contro i primi della classe Thunders.

Nella prima partita Cosenza fa subito la voce grossa, I Kings non demordono e si riportano in scia (4-2). Come un Diesel, Rivello si mette in marcia nel secondo inning lasciando a 0 l’attacco dei cosentini e siglando il punto che accorcia ulteriormente le distanze. I ragazzi di Giardina tirano fuori le unghie e nel terzo chiudono la gara bissando il parziale del primo inning: 4-2 per l’8-5 finale che regala il primo sorriso ai padroni di casa. Archiviata la parentesi “Baseball” del concentramento, il Roster Rivellese si ritrova ad affrontare l’esperienza dei Thunders Salerno. In realtà la partita risulta frizzante e sostanzialmente equilibrata: Le difese prevalgono sugli attacchi nel primo inning, equilibrio che regna sovrano anche nei due parziali successivi. Si Arriva, così, al quarto sul punteggio di 2 pari. Rivello esaurisce il suo turno d’attacco siglando 3 punti, Salerno non smette di crederci, spinge forte in attacco e porta a casa i 4 punti che chiudono la gara a favore dei campani (5-6).  Ancora i Kings in campo, questa volta contro i Seagulls di Mario Pironti: Rivello prova l’allungo in attacco ma i Gabbiani dell’Irno si riportano subito in scia (2-1) e provano ad allungare nel secondo, incontrando non poche difficoltà contro i rivellesi, capaci di mettere tutta l’energia delle loro giovane età sulle basi. Il Roster di Savino tiene botta nel terzo, ma è costretto a cedere momentaneamente la corona nel quarto, quando i Seagulls, che sfoggiano un Mastandrea in gran giornata, lasciano a zero l’attacco avversario e chiudono con un attacco da 4 punti (6-11).

Le gare del pomeriggio decidono così il concentramento. Ad aprire le danze sono I Thunders che affrontano un Cosenza particolarmente motivato tra le mura amiche. Partita al cardiopalma: Il Roster di Giardina mette a segno subito un punto nel primo inning, punteggio che resta inalterato fino al quarto, quando al buon run salernitano, risponde subito il Cus riportandosi in vantaggio di una sola lunghezza (2-1).  Fuochi d’artificio nel quinto: I Thunders si portano in zona confort chiudendo l’attacco con 4 punti. Sembra finita per i ragazzi di Giardina,  ma nel momento di difficoltà un lupo trova sempre le risorse per salvarsi: Una valida per volta i cosentini occupano seconda e trza base. Il momento è di quelli che solo questo sport sa regalare: nel box di battuta si presenta Dawin Francis Neris Jaquez, dominicano, futuro ingegnere dell’Università della Calabria. Dawin non fa calcoli particolari, gira solo la mazza più forte che può, come lo faceva da piccolo con i suoi amici, è Home Run! Tre punti e pareggio servito sul 5 pari. Il sopraggiunto limite di tempo sigilla il pari, risultato più giusto tra due squadre che avrebbero meritate entrambe la vittoria. Mentre Cosenza festeggia il risultato agguantato in extremis, è già tempo di derby.  Come in un sogno (o in un incubo, fate voi) le immagini diventano sfocate. La gara è avvincente le due squadre si danno battaglia sul campo, ne risulta una gara tiratissima e punto a punto, decisa solo nel finale (7-6 Thunders). Cosenza  annusa l’odore del colpaccio, la differenza punti li premia i ragazzi di Giardina a patto di imporsi nell’ultima gara. I Seagulls, svuotati nervosamente dalla partita precedente, subiscono l’attacco consentino nei primi due inning (8-0). Vantaggio conservato fino alla fine dai padroni di casa, che fanno esplodere, così, la festa.

Antonio Vallefuoco

Ufficio Stampa FIBS Campania e Basilicata

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*