North Division, 3rd ROUND: il Baseball giocato torna a Napoli, Caserta vince il concentramento.

Il ritorno a casa, tanto sognato. Si ritorna a giocare un campionato federale a Napoli dopo circa 10 anni, un pezzo di storia, così come passa alla storia la prima vittoria di concentramento dei Caserta Brewers, capaci di strappare un pareggio ai padroni di casa e di imporsi sulle due pugliesi del girone, a conferma della costante crescita dei ragazzi di Lieto. Stesso risultato del Napoli Baseball Softball, secondo solo per differenza punti. I ragazzi di D’Addio dopo il pareggio con i cugini casertani, piegano di un solo punto il roster Foggiano e, falcidiati dagli infortuni, riescono comunque ad imporsi sul Bari. Terzo posto ai Fovea Embers, grande prestazione contro Napoli, vittoria nel derby pugliese, è poi costretta a cedere il passo a Caserta in gara 6. Chiudono la classifica i Warriors Bari, non arriva ancora la prima vittoria, ma Debellis e compagni mostrano, concentramento dopo concentramento, passi in avanti considerevoli che lasciano ben sperare per l’ultimo appuntamento della Division proprio a Noicattaro.

LE GARE – Allo stadio Agostino De Cicco di Sant’Anastasia, Caserta e Napoli aprono le danze del terzo concentramento della North Division. Parte bene il roster partenopeo capace di chiudere il primo inning con un punto di vantaggio (1-0).  La risposta di marca Brewers non si fa attendere: l’attacco di Napoli stenta a prendere il ritmo giusto, così Corbo e compagni iniziano a mettere i primi punti a tabellone e si portano avanti nella sfida (1-3). Napoli gioca davanti al suo pubblico e non ha nessuna intenzione di abdicare. Nel terzo i ragazzi guidati da D’Addio piazzano un break di 4 punti e lasciano a 0 l’attacco di Caserta. Fuochi d’artificio nel quarto: Napoli prova subito a chiuderla siglando il massimo dei punti in attacco, tuttavia i Brewers non mollano un colpo e si riportano a sole due distanze dai padroni di casa (9-7). Si arriva così all’ultimo inning, Caserta lascia a zero l’attacco partenopeo e annusa il colpaccio. Un errore difensivo e una valida da due basi regalano il pareggio a Caserta, capitan Sifo e compagni assorbono bene il colpo e chiudono la pratica con un out in prima. Al termine del quinto il 9 pari sancisce la fine della gara.

Non c’è tempo per respirare a Napoli tocca subito il secondo avversario ostico di giornata. In campo arriva il Foggia di Claudio Stefanelli in cerca di riscatto e pronto a confermare le ambizioni di classifica. Partenza razzo dei padroni di casa subito 4-0, Foggia come un diesel di qualche generazione fa, lentamente inizia a carburare e a macinare giocate su giocate. Il Napoli Baseball Softball mantiene concentrazione e livello di gioco alto, ne viene fuori una partita ad alta intensità e divertentissima. Il 2-2 del secondo inning e il 4-4 del terzo sono la dimostrazione del sostanziale equilibrio dei due Line Up, tocca così agli Embers spezzare questa frenetica routine nel quarto parziale di gioco con uno 0-3 che porta i pugliesi ad una sola distanza dai padroni di casa. Nel quinto parte alta, Napoli non fa male alla difesa Foggiana, così tocca alla difesa difendere a denti stretti il punto di vantaggio. Nonostante uno Stefanelli in giornata di grazia, i napoletani reggono l’urto. Un out a volo di Iovinelli sulla linea di foul e un doppio di Vallefuoco in trans agonistica, chiudono la gara. Il Napoli Baseball Softball batte 9-8 i Fovea Embers.

E’ tempo di Derby del Tavoliere, una rinforzata Bari si presenta al cospetto di Foggia a caccia del primo successo in questo concentramento. Il pizzico di amaro in bocca lasciato dalla partita precedente porta gli Embers ad un avvio bruciante, 8-0 al termine del secondo inning. Debellis e compagni, non mollano mai: facili 3 out in difesa e un attacco capace di mettere a tabellone 3 punti che rilanciano le speranze baresi (8-3). Foggia capisce, così, che è tempo di chiudere i conti e di mandare tutti a tavola: tiene a zero l’attacco bianco-rosso e piazza in attacco i 2 punti che chiudono la gara (10-3).

Caserta e Bari si affrontano nella prima gara del pomeriggio. I Warriors tengono a bada le ambizioni casertane nel primo inning, poi si scatena l’attacco Brewers, 2-0 nel secondo parziale di gioco e 3-0 nel terzo con il solito Corbo a picchiare e a spingere punti a casa. Bari accenna la reazione nel quarto, ma il punto subito regala la vittoria a Caserta (6-1).

Bari così affronta Napoli nella loro ultima gara del concentramento. Vallefuoco e Sifo danno forfait per infortunio, D’Addio schiera, così, la nona nuova formazione della Lega del Mare, scegliendo l’esordiente Antonio Iovinelli esterno destro, l’esperto Pastore in terza e Sara Anastasio per la prima volta in line up dal primo lancio. Ne risulta una partita divertente: Napoli dimostra di avere un attacco valido e raggiunge il limite di punti nel primo inning, Bari risponde subito e per la prima volta in questo torneo non subisce nel primo riportandosi in parità (4-4). I partenopei piazzano l’allungo nel secondo parziale di gioco (2-0), i Warriors restano a contatto pareggiando il terzo (1-1). Gli esordienti entrano rapidamente nei meccanismi e Napoli allunga nel terzo, complice anche un ottimo doppio di Ciampa al rientro in campo dopo mesi di inattività. Il punto realizzato dall’attacco napoletano nel quinto fissa il risultato e chiude la gara sul 12-7. E’ la vittoria che conferma il primato della division per i partenopei.

Caserta contro Foggia chiude la giornata e diventa il main event della giornata. Subito 1-0 per gli uomini di Lieto, prontamente replicati dagli Embers che piazzano un punto nel secondo inning, riportando la gara in parità. I Brewers annusano l’impresa, sentono vicino la vittoria del concentramento. C’è un momento per vivere una storia, e uno per scriverla in prima persona. Coluccino e compagni piazzano 2 punti che sembrano mettere Foggia in acque tranquille ma non sarà così: Caserta si scatena in attacco e piazza 8 punti in 2 inning. I Fovea Embers provano una reazione per portare la gara al quinto, Caserta mette in campo una difesa forte e porta a casa incontro e concentramento.

Festa in casa Brewers per la prima vittoria di tappa, una vittoria che premia un percorso di crescita costante.  I sorrisi di tutti a fine giornata, sono la testimonianza più grande della bellissima giornata di sport.

Appuntamento per l’ultimo concentramento della regular season a Noicattaro (Bari), decisivo per delineare la griglia play-off.

 

Antonio Vallefuoco

FIBS CAMPANIA BASILICATA     

2 commenti

  1. Pasquale Cuccurullo

    Bellissimo resoconto, peccato non esserci stati (perchè mettono le comunioni la domenica? 😀 ). Ad maiora.

    • Grazie Pasquale, siamo a Bari il 27 e presto decideremo la location per la finale unica. Se hai sete di baseball, la South division gioca il 20 Maggio a Lauria. A presto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*