South Division, 3rd ROUND: Nella festa di Rivello, I Thunders mostrano i muscoli!

La Lega del Mare per la prima volta in Basilicata. I Kings non riescono ancora a cancellare lo zero nella casella vittorie, tuttavia mostrano segni di grandi progressi e impegnano non poco le altre tre squadre del girone meridionale. A fare la voce grossa, sono i Thunders Salerno, netto il passo in gara 5 contro i cugini Segulls e nello spareggio per la prima piazza contro il Cus Cosenza. Il Roster di Giardina conferma i progressi, dopo la vittoria di tappa tra le mura amiche, tuttavia deve soccombere allo strapotere dei fulmini salernitani. Terzo posto per i Seagulls, capaci di impegnare i calabresi fino all’ultimo inning e di piegare i padroni di casa nello spareggio per la piazza d’onore.

LE GARE – Kings contro Thunders aprono la giornata della festa del baseball di Rivello, L’avvio degli ospiti fa subito capire lo spirito con il quale i salernitani sono arrivati a Rivello, 0-7 al termine del secondo inning. La reazione dei ragazzi di Savino è subito servita nel terzo,  fermati solo dal limite di punti in attacco. Salerno per non rischiare fa “copia e incolla” e pareggia l’inning (4-4). I Kings piazzano un punto della speranza nel quarto, l’attacco campano non ammette repliche e chiude i conti: parziale 1-3 per il 5-14 finale che archivia la prima partita.

Seagulls e Cus Cosenza si calano nell’Arena dei Leoni, pronte a darsi  battaglia. Il Gabbiano dell’Irno Uria decide di partecipare al “Home Run Derby” innescato dai centroamericani dei Thunders nel match precedente, resta purtroppo l’unico punto del primo inning del roster di Pironti. L’attacco di Cosenza, invece, entra subito in ritmo: prima impatta e poi supera di una lunghezza la formazione campana (1-2). Ne viene fuori una partita scoppiettante, il secondo lascia le distanze invariate (4-4). Poi Cosenza piazza il break nel terzo e nel quarto; la firma è di Manuel Borroto (5 out a volo e un fuori campo), il passo dei lupi è deciso, la difesa regge e l’attacco macina punti in rapida successione. Il 6-10 al termine della gara premia il Cus capace di allungare nel momento clou della gara.

E’ Tempo di Baseball a Rivello: King e Cus Cosenza si sfidano nell’unica gara di baseball della Lega. I ragazzi di Giardina sono ancora in “rush” e piazzano subito un 4-0 devastante nel primo inning. I ragazzi terribili di Savino non sono mai domi e, nell’attacco del secondo, replicano, siglando 4 punti che fanno tremare le gambe a Giardina e compagni. Il tempo del cambio di campo, Cosenza scalda le mazze, picchia duro e pareggia l’iining (4-4). Rivello ci prova con tutte le forze, ma Cosenza ha messo nel mirino la vittoria: lo zero a tabellone dell’attacco rivellese e il sopraggiunto limite di tempo chiudono l’incontro fissando il risultato sul 4-8 per i lupi, che iniziano a sognare l’impresa.

Il derby di Salerno tra Thunders e Seagulls apre il programma del pomeriggio. I fulmini di Senatore oggi sono una macchina perfettamente oleata, difesa “strong” e attacco spietato: oltre ai Corbo’s e qualche “Falco ancora capace di volare”, sale la prestazione in difesa di Chiara De Dominicis, classe 2002, lucida e decisa in diverse situazioni ingarbugliate. Tre inning perfetti in difesa e 3 attacchi per il 9-0 finale che lancia i Thuders verso la vittoria finale.

La festa di Rivello continua, Gustavo Savino presenta i roster della South Division, al nutrito pubblico accorso all’Arena. Nel clima di festa, i suoi ragazzi si giocano il terzo gradino del podio contro i Seagulls desiderosi di riscattare la sconfitta precedente e di confermarsi terza forza del girone. Ne viene fuori una partita equilibrata, sin dalle prime battute. Partono meglio i Gabbiani di Pironti che mettono a segno subito 2 punti, lasciando a zero l’attacco avversario. Rivello ne fa 3 nel proprio attacco, ma i salernitani hanno tanto orgoglio e chiudono l’inning con 4 punti, allungando nel totale (3-6). Difesa forte dei Seagulls che concede, ai padroni di casa, solo un punto nel terzo, poi le mazze dei gabbiani segnano un solco che risulterà decisivo (4-9). Labanca e compagni non mollano e provano a portare al quinto l’incontro, i Seagulls resistono, poi pareggiano l’inning a quota 3 e chiudono la partita (7-12).

Il gran finale. Cosenza – Thunders sembrerebbe, classifica alla mano, una partita equilibrata, non sarà così. Il roster salernitano, mostra i muscoli nei primi due inning trascinati in attacco da Adrian Caba De Leon Wilfredi. Parziale devastante: 7-0 dopo i primi due inning, Cosenza prova una timida reazione ma Salerno è attenta, la tensione quest’oggi è altissima. Califano e compagni controllano la gara fino alla fine lasciando il punteggio invariato.

Festa grande a Rivello al termine del concentramento, con la premiazione condotta dall’imperatore Gustavo Savino, soddisfatto per l’ottima riuscita dell’evento. Ai Thunders manca una vittoria per chiudere matematicamente al primo posto, Cosenza, per sperare in un colpaccio, dovrebbe fare percorso netto nell’ultimo concentramento al Mary Rosy di Pontecagnano, proprio in casa della prima della classe. Appuntamento al 10 giugno per l’ultimo appuntamento della Regular Season.

Antonio Vallefuoco

Ufficio Stampa FIBS Campania e Basilicata

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*