Dolphins Anzio

Il Baseball ad Anzio è un’istituzione, basti pensare che uno dei padri fondatori del baseball italiano, l’italo americano Max Ott, dopo i primi tentativi di diffondere il “batti e corri” in Italia nel fine Ottocento, fu il promotore e organizzatore di diversi incontri tra Nettuno ed Anzio disputati da militari americani prima della fine del secondo conflitto mondiale.

Il terreno è fertile, le radici sono forti, la passione è tanta.

Correva l’anno 1969: Jackie Stuart vinceva il gran premio di Monza, l’economia italiana viveva l’onda lunga del “boom economico”, nei giovani fremeva la voglia di cambiare il mondo, l’uomo metteva per la prima volta il piede sulla luna. In questo clima di fermento nasceva l’Anzio baseball Club, una società gloriosa con diverse presenze nella massima serie italiana, vincitrice della Coppa Italia di A2 nel 2009. Successi, seguiti, purtroppo, da una lenta e lunga parabola discendente fino alla chiusura finale nel 2018.

“Se non rinasceremo, se non torneremo a guardare la vita con l’innocenza e l’entusiasmo dell’infanzia, non ci sarà più significato nel vivere”.

L’associazione sportiva dilettantistica Dolphins Anzio nasce dall’esperienza di un gruppo di ex giocatori ,tecnici e dirigenti di baseball che si sono ritrovati insieme nell’organizzazione dello “Stefano 7 Baseball meeting” per ricordare un amico prematuramente scomparso; é stato organizzato un evento di beneficienza che ha consentito di donare al Day Hospital oncologico, al reparto di pediatria, otorinolaringoiatria e al pronto soccorso dell’ospedale di Anzio, attrezzature e materiali; defibrillatori alle società sportive del territorio e bus per il trasporto di disabili ai comuni di Anzio e Nettuno. Nel corso di sei edizioni dell’evento sono stati acquistati beni per oltre 100.000 euro, destinati a realtà di Anzio e Nettuno.

Il fatto che non ci fosse più un’attività di promozione giovanile del baseball, ha spinto questo gruppo di appassionati a rimettersi in gioco e ad avviare una realtà nuova ma con alle spalle anni di esperienza nel settore.

L’attività si occupa esclusivamente della promozione del baseball destinata ai bambini e che in soli cinque anni si è tolta più di qualche soddisfazione: nel 2018 vincendo il campionato esordienti, il campionato mini-baseball, portando il softball Under 13 tra le prime 6 squadre d’Italia, partecipando alle Final four Under 12 maschile e rappresentando per 3 anni consecutivi il Lazio al “Trofeo Kinder Coni”.

La passione per questo sport inoltre li ha spinti a partecipare, ormai da più di 20 anni, a vari tornei di Slow Pitch su tutto il territorio nazionale ma con squadre diverse, solo nel 2017, scendono in campo tutti con la stessa casacca, quella degli Old Pirates per rievocare i trascorsi agonistici dei Pirati di Anzio negli anni passati.

In occasione del torneo “Lega del Mare”, si è deciso di riportare anche il movimento amatoriale sotto la denominazione dei Dolphins Anzio.